DJM News

FastStart® - una nuova generazione di ribobinatrici

DJM ha progettato un nuovo modello di taglierina ribobinatrice. Grazie ad una serie di innovazioni tecnologiche applicate nelle diverse fasi del ciclo di lavorazione, FastStart garantisce la massima qualità di avvolgimento delle bobine ed assicura:

  • riduzione al minimo dei tempi morti tra i vari cicli di lavorazione
  • risparmi energetici
  • massima sicurezza per gli operatori

Video

2016 Revamping Burgo Avezzano

Felici di aver partecipato a questo rinnovamento in collaborazione con ANDRITZ

Video

Il futuro dei cilindri essiccatori è in acciaio.

Breve studio sui vantaggi dei cilindri essiccatori in acciaio visualizzabile sulla nostra pagina linkedin. Link : DEIULIIS.it.

Nuova collaborazione di De Iuliis con il gruppo HAMBURGHER

Questo agosto De Iuliis è intervenuta in un revamping della ribobinatrice del gruppo Hamburgher nella cartiera di Corlu, Turchia. Il cliente ha riconosciuto in De Iuliis il giusto partner per nell'assisterlo nell'ammodernamento del processo di ribobinatura. Il progetto è stato finalizzato all'incremento del massimo diametro ribobinabile, per portarlo ad un massimo di 1800mm rispetto ai 1500mm attuali. Il progetto “chiavi in mano” proposto da De Iuliis dopo un survey iniziale, è consistito nell’ingegnerizzazione della modifica della macchina, la realizzazione dei pezzi nello stabilimento di cava de tirreni, e la successiva istallazione degli stessi in cartiera, sotto la supervisione dei tecnici specializzati della De Iuliis, che hanno inoltre provveduto ai successivi test di verifica della macchina e all’addestramento del personale. La modifica, realizzata in un tempo record ( solo 4 giorni rispetto ai 5 preventivati, lavorando in più turni consecutivi ) ha permesso di raggiungere un diametro finale di ribobinatura di 1800 mm con velocità fino a 2000 m/min e migliorando quello che era il profilo finito della bobina, ottenendo ampia soddisfazione del cliente per il lavoro svolto dalla DJM.

Modifica sezione presse RAIPAPER

La De Iuliis C&A ha portato a termine una nuova commessa per la cartiera RAIPAPER di isola del Liri. Scopo della modifica è stata la ricostruzione delle strutture superiori della sezione presse, ormai consumate dal tempo. La nuova struttura comprensiva di giri feltri e tenditori e passerelle, realizzata in acciao inox, è stata progettata ad hoc per permettere i futuri miglioramenti della macchina. Le strutture sono state interamente realizzate nelle officine DJM, dove sono state pre-assemblate per essere visionate dal cliente prima della loro spedizione per l’assemblaggio finale in cartiera.

La De Iuliis tra le aziende ultracinquantenni del salernitano

La De Iuliis Carlo&Alfonso; tra le aziende ultracinquantenni della provincia di Salerno. Quest'anno la DJM, con i suoi oltre 60 anni di attività, è stata inserita nell'edizione fotografica creata da Confindustria Salerno per festeggiare il suo centenario. Nel 1950 l'Ingegner Alfonso De Iuliis, con l'aiuto del fratello, fonda a Minori un officina a sostegno dell'antica tradizione cartaria amalfitana. Distrutta dall'alluvione del 1954, la De Iuliis C&A si trasferisce nel 1960 a Cava de' Tirreni in un moderno stabilimento, ampliato poi nel tempo. Nel corso degli anni , con lo sviluppo del know-how del settore, l'impresa diventa un punto di riferimento, specie nell'area mediterranea e medio-orientale, per la progettazione, realizzazione e modifica di macchinari per la fabbricazione della carta, forte sopratutto di un proprio apparato produttivo dotato di moderne macchine a controllo numerico. Dal 1983 sviluppa una seconda linea di business incentrata sull'innovativa produzione di cilindri per stampe flexografiche, conquistando una posizione di leadership a livello nazionale ed internazionale

COVID 19

La DE IULIIS C. & A S.p.A. è regolarmente aperta, in ottemperanza all’'ultimo DPCM datato 22 marzo 2020, in quanto operante nell’ambito della "FABBRICAZIONE DI MACCHINE PER L’INDUSTRIA DELLA CARTA - codice ATECO 289500". Inoltre, la nostra azienda sta seguendo tutte le direttive delle Autorità mettendo in atto tutte le opportune misure di contenimento riguardo alla diffusione del Coronavirus (Covid-19). Il 90% del nostro personale è regolarmente a lavoro ed il restante 10% sta operando in modalità "smart working" ed è pienamente operativo, nei giorni da lunedì a venerdì, con orario di ufficio 7:00 – 15:00 e orario di carico/scarico merci 7:00 – 14:00. Ringraziamo della gentile attenzione, rimaniamo a disposizione e inviamo i nostri più cordiali saluti.

Nuova collaborazione con SAPPI

DJM fornirà un nuovo cilindro aspirante per una cartiera di carmignano appartenente al gruppo SAPPI. L’impianto produce fino a 100.000 tonnellate di carta e impiega 230 persone, e produce carte speciali patinate nel settore degli imballaggi, in campo alimentare e non, nel settore delle etichette per bevande e oli e come materiale di supporto per la fabbricazione di release liner. La fornitura contribuirà al miglioramento della produzione di carta, attraverso l'introduzione di un cilindro aspirante aggiornato con le ultime tecnologie. Questo sarà il quarto rullo di aspirazione in produzione per l'anno 2020, a dimostrazione della competitività e della conoscenza di DJM su questo elemento critico della macchina per carta.

Nuovo Tornio orizzontale

Siamo orgogliosi di presentare il nostro nuovo tornio orizzontale CNC. È stata una vera sfida da portare avanti in questo anno difficile ed imprevedibile, ma grazie all'impegno di tutti ora è pienamente operativa nella nostra officina. Il grande investimento di De Iuliis in questa nuova macchina TACCHI (la sorella minore del già esistente D3000 X 10.000 mm) ci permetterà di lavorare in modo più efficiente su rulli e rotori fino a D1200 mm e 8000 di lunghezza, migliorando la competitività di DJM in questo tipo di produzione. Siamo pronti e desiderosi di provare il suoi limiti.

In corso Modifica sezione presse per Cartiere di Trevi

De iuliis sta eseguendo la modifica della sezione presse per le Cartiere di Trevi, al fine di ottenere migliori proprietà della carta e macchinabilità. L'ordine chiavi in ​​mano include una nuova struttura e rullo della pressa, un nuovo rullo del divano, modifica del vuoto e ingegneria dell'intera fornitura. Muoversi per una carta di qualità migliore.

DJM FAST-UNLOADING POPE

Cartiere di Trevi ha scelto De Iuliis per la fornitura di una nuova avvolgitrice DJM FAST-SCARICO POPE ad alta tecnologia. Il nuovo pope DJM della serie FU permette lo scarico automatizzato delle bobine di carta a terra o su navette di trasporto, per ottimizzare e velocizzare la logistica interna della cartiera e automatizzare tutte le lavorazioni. Questo ordine, dopo il revamping della sezione presse effettuato a fine 2020, conferma la forte posizione di De Iuliis come partner a lungo termine per l'industria della carta e la sua leadership nell'aggiornamento e nella ricostruzione delle macchine continue. La collaborazione di De Iuliis prosegue da diversi decenni con CARTIERE DI TREVI, cartiera di lunga tradizione, guidata da un management giovane, altamente dinamico, con una grande propensione all'innovazione tecnica e tecnologica. La linea di produzione esistente che produce cartone e carte colorate con grammatura fino a 600 gms, con formato di 2.500 mm a 600 m / min utilizzando il 100% di carta da macero come materia prima. Il nuovo pope De Iuliis della serie FU, porterà il il diametro delle jumbo roll da 1500 mm a 2350 mm, con un notevole incremento di produzione. L'obiettivo è velocizzare il cambio bobina con il minimo intervento dell'operatore, aumentando la sicurezza e la semplicità delle operazioni. Questa macchina di nuova generazione sarà completamente integrata con la logistica della cartiera, con lo scarico automatico della bobina jumbo su navetta AGV, anch'essa parte della fornitura De Iuliis, che trasporterà in autonomia le bobine al reparto rribobinatura. Il nuovo sistema De Iuliis si interfaccia con l'attuale sistema DCS della cartiera, fornendo una piena integrazione con la logistica e della produzione, in visione 4.0. Il progetto chiavi in ​​mano includerà il pope winder, bobine, sistema di trasporto AGV, nonché la modifica dell'attuale scaricatore De Iuliis per accettare bobine jumbo più grandi, messa in servizio e assistenza all'avviamento. Il lavoro è in corso mentre la messa in servizio è prevista per la metà del 2021.